L’ARTE DI AMARE SE STESSI

Seguici
fb-share-icon0

20

Il compito principale nella vita di ognuno è dare alla luce se stessi(Erich From.)

La felicita’,il benessere,il buon umore, come già’ anticipato in un precedente articolo,sono strettamente connessi a 6 ingredienti fondamentali; tra essi un ruolo importante per il benessere Psicologico è attribuito all’Autostima.
L’AUTOSTIMA è un atteggiamento generalizzato verso se stessi,è la valutazione positiva o negativa che un individuo può′ fare di se stesso(AUTOVALUTAZIONE),è il giudizio delle proprie caratteristiche e competenze personali,l’autostima è la risposta alla domanda: COSA PENSO DI ME?
Perchè l’autostima è cosi importante?L’autostima è solo una componente del nostro benessere psicologico,ma funziona come una lente che ingigantisce o minimizza le nostre risorse personali. Chi sperimenta bassa autostima, non sentendosi sicuro del proprio valore, evita di scegliere e di agire per eccessivo timore dI sbagliare,inoltre quando vive un insuccesso soffre maggiormente associando l’accaduto ad una propria mancanza,se vive un successo tende a svalutarlo. Un basso livello di stima, è anche associato a sentimenti e emozioni sgradevoli come l’ ansia ,il senso di colpa, malessere,compromettendo quindi il Benessere psicologico. Un buon livello di autostima serve invece a volersi piu’ bene ed avere fiducia in se stessi.

Da dove nasce l’autostima?
Alcuni autori ad esempio ALICE W.POPE, sostengono che la stima di se origini dal confronto tra l’ immagine che ciascuno ha di se stesso e l’ immagine di cio’ che si vorrebbe essere. In tal senso, piu’ il “come siamo” è lontano dal “come vorremmo essere” piu’ ci sentiamo come persone di minor valore e si prova insoddisfazione nei propri confronti.
Come possiamo recuperare l’autostima? In caso di autostima perduta o troppo bassa al punto di influenzare la fiducia di se stessi, è possibile recuperarla con volontà’ e seguendo alcune strategie:
1)NON OMOLOGARSI: prendiamo spunto da amici e colleghi, ma non omologhiamoci al loro stile. Rubiamo il meglio degli altri ma reinventiamolo per renderlo davvero nostro.
2)CAMMINARE A TESTA ALTA: Non dobbiamo camminare ad occhi bassi. Impariamo a sostenere lo sguardo altrui e a non apparire remissivi: tu sei una persona come tutte le altre, e come tutti sei speciale. Non permettere a nessuno di intimidirti.
3)PENSARE POSITIVO: Può sembrare superficiale, ma in alcune circostanze la motivazione è tutto: ripetere a se stessi di essere la migliore e di poter ancora crescere ci aiuterà a sentirci forte dei nostri talenti. In fondo, non costa nulla coccolarsi.
4)NON EVITIAMO CONTATTI:Iniziare una conversazione, anche banale, con qualcuno, può essere difficile se non si è “allenati”. Sforziamoci di intraprendere piccoli dialoghi con il vicino di casa, il barista che ci serve il caffè al mattino o con il fruttivendolo. Non chiudiamoci di nuovo se non dovessero rispondere come ci aspettiamo: ognuno è fatto a modo suo.
5)NON SUBIRE:Guardiamo dritto negli occhi il nostro interlocutore, non farfugliamo parole confuse, scandiamo quel che vogliamo esprimere con voce ferma e, se necessario, alziamo il tono. Non permettiamo al collega di sovrastarci solo perché parla a voce alta: fallo anche tu, magari sorridendo.
6)PORSI GLI OBIETTIVI ADATTI:Spesso non abbiamo la giusta percezione di noi stessi e ci imponiamo obiettivi che non possiamo raggiungere, è quindi importante porre obbiettivi reali e raggiungibili che ci aiutano ad aumentare la fiducia di noi stessi.
7)TROVARSI UN HOBBY:Palestra, circoli letterari, club del cinema, corsi di ceramica o danza: scegliamo quello che ci piace e condividi la tua passione con altri! Se scegli un’attività sportiva, confrontati con chi è al tuo livello attuale e allenatevi insieme: la sana competizione con vista sul traguardo è un toccasana per l’autostima!

AMARE SE STESSI è FONDAMENTALE PER VIVERE FELICI,Perché NOI SIAMO CIO’ CHE PENSIAMO.

Ti piace questo blog? Per favore spargi la voce :)