Vincenzo Leone
Seguici
fb-share-icon0

20

Vincenzo Leone è morto a causa del coronavirus di base di Urgnano, in provincia di Bergamo. Di origini siciliane, il 65enne deceduto lascia la moglie e i due figli Carlo e Giacomo. Si tratta, da quanto si apprende, della terza vittima da Covid-19 tra i medici di famiglia della provincia di Bergamo.

Vincenzo Leone

La provincia di Bergamo perde un altro medico: è morto all’età di 65 anni Vincenzo Leone, medico di base di Urgnano. Era uno specialista in Nefrologia, nonché vicepresidente dello Snami di Bergamo e dal 2010 era anche membro del comitato aziendale per le cure primarie nell’Ats di Bergamo. Si è spento intorno a mezzogiorno di domenica 22 marzo 2020. Sono attualmente 130 i medici di base contagiati dal coronavirus a Bergamo e alcuni sono in rianimazione.

In un post pubblicato su Facebook, anche il sindaco di Saniza, Luigi Locatelli scrive: “Leone era medico di base interessato ai suoi pazienti fino a morirne da eroe, ma anche persona interessata a tutti noi, si era candidato alle ultime elezioni amministrative, dopo avere ricoperto per diversi anni il ruolo di assessore ad Urgnano, paese dove esercitava la professione di medico”.

Una perdita di grande rilievo per tutta la provincia, profondamente segnata dal Covid-19.

Ti piace questo blog? Per favore spargi la voce :)