ALLATTAMENTO (Parte I)

Quanto è importanete il latte materno?
Perchè è così importante allattare al seno?
Avrò mai il latte?

Qiueste sono solo alcune delle tante domande che le neo mamme si pongono riguardo all’allattamento.
Molte di esse hanno tantissime informazioni, date principalmente dalle mamme, sorelle, suocere, cognate ecc… ma le informazioni migliori arrivano dall’ostetrica, pediatra.

Il latte materno è l’alimento per eccellenza per il bambino nei primi mesi di vita, soddisfa le sue esigenze nutrizionali, è sicuramente l’alimento più completo e più prezioso, tanto che nessun latte artificiale, per quanto ricco, è mai riuscito ad uguagliare la sua formula unica e inimitabile.

Le ragioni per cui il latte materno è sempre la scelta migliore, sono veramente tante proviamo ad elencarne qualcuna.

Ogni madre produce il latte perfetto per il proprio bambino e di conseguenza la sua ‘formula’ non resta mai uguale, ma si adatta di volta in volta alle esigenze del lattante: non solo in base all’età e alla richiesta nutritiva, ma anche nel corso della giornata e persino all’interno di una stessa poppata, poiché è più zuccherino all’inizio, per soddisfare la sete del bebè, più grasso e denso alla fine per dare la sazietà.

Esso ha anche una funziona protrettiva, infatti, alcune sostanze contenute nel latte umano proteggono la mucosa intestinale da virus e batteri, prevenendo infezioni intestinali.
Inoltre fornisce al bambino uno straordinaria quantità di anticorpi e sostanze che rafforzano il suo sistema immunitario e contribuiscono allo sviluppo degli organi ancora immaturi come cervello, intestino e sistema nervoso, proteggendolo da varie malattie infettive.

Si è visto che il latte materno va a stimolare il sistema di assimilazione, inoltre, il bambino, regolando in modo autonomo la quantità di latte da assumere, si è visto che questo previene l’obesità.

Chi riceve come nutrimento il latte materno ha minor rischio di essere affetto da allergie e malattie allergiche; di gastroenteriti e malattie dell’apparato respiratorio; di diabete infantile di tipo 1 e 2; di ammalarsi di leucemia acuta; di SIDS e morte in culla, che può colpire i bambini nel primo anno di età.

Inoltre, cosa molto importanete l’allattamento al seno facilita lo sviluppo di un buon rapporto madre-bambino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *