Da settimane nel gruppo di Facebook “Quelli che… fotografano il Mediterraneo” (gruppo idealizzato da Mimmo Roscigno con lo scopo di avere un confronto delle varie tecniche di fotografia e per far conoscere le bellezze del Mare nostrum) è iniziato “il gioco delle coppie”, che ha visto un boom di meravigliosi scatti di fotografi professionisti.

Tra le tante l’attenzione cade sulla foto di una coppia di “Anthias anthias scattata presso lo scoglio dell’Argentarola (GR) dal fotografo David Salvatori.

Anthias anthias (Linneo, 1758), conosciuta con il nome di “castagnola rossa” è la specie mediterranea più conosciuta. Caratterizza le aree del Mediterraneo e Oceano Atlantico, vive in branchi e si riproduce in primavera. Tipica specie dei fondali rocciosi e in grotta ricchi di vegetazione tra i 30-50 metri, arriva fino ai 200 metri di profondità.

La colorazione va dal rosso intenso al giallo, ha una livrea che cambia con l’età, gli individui adulti presentano delle strie gialle ben evidenti sul capo. Sono ottimi predatori e per questo si nutrono di piccoli pesci e crostacei. La riproduzione avviene in primavera. Una caratteristica è la loro pinna caudale che è forcuta, con lobi lunghi che terminano in punta; il lobo inferiore è più lungo del superiore. Può raggiungere una lunghezza di 25 cm. Ottimi nuotatori e molto vivaci.

Vita in acquario: si ambienta facilmente purché venga allevato in branco, gli esemplari grandi sono territoriali tendono a prendere il sopravvento sulle altre specie ospitate, per cui è preferibile allevarne un piccolo gruppo.

Scatto di David Salvatori (www.ilmaresonoio.com)

Martina Bosso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *