Per il mondo islamico l’iPhone X,l’ultima versione di smartphone Apple,discrimina le donne islamiche che usano il velo.L’ultima versione del melafonino ha una nuova funzione che potrebbe diventare una spada di Damocle sull’azienda californiana.Face ID,il riconoscimento facciale,ad alcuni persone di fede islamica non è andato giù.Sui social network sono emersi dei giudizi poco gradevoli,le molte donne di fede islamica che indossano il ‘niqab’,ovvero il velo che lascia trasparire soltanto gli occhi,non potrebbero usare il nuovo modello.La funzione Face ID,infatti,rimpiazzerà l’attuale Touch ID,da sempre presente sugli altri dispositivi di Apple,per sbloccare il telefono.Secondo gli ingegneri Apple questa tecnologia è più sicura anche delle impronte digitali,permettendo così allo smartphone di sbloccarsi,riconoscendo il volto del proprietario,anche al buio.Il social network Twitter è stato bombardato di tweet di persone decisamente arrabbiate e sconvolte dalla nuova funzione.Alcuni utenti hanno lanciato un hashtag anti-iPhone X che è stato a lungo un argomento trend sui social media in diversi paesi musulmani.

“La nuova funzione è contro le donne che rispettano la legge islamica”,è uno dei commenti postati su Twitter, mentre un’utente da Birmingham si dice “scioccata” dalla nuova funzione.

Il flop durante la presentazione

Sfortunatamente,durante l’evento di lancio,la nuova tecnologia non abbia funzionato a dovere.Sul palco di Apple durante la presentazione delle nuove funzioni,il riconoscimento facciale non ha funzionato e il telefonino non si è sbloccato.Nonostante l’intoppo,la nuova funzione è indubbiamente innovativa ma non piace ai musulmani,specialmente a quelli più integralisti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *