A Casamarciano la scuola dell’infanzia “A. Del Campo” non riprende l’attività didattica ma resta chiusa fino al 21 settembre per “lavori di manutenzione straordinaria che interessano i locali”, questo è quanto si legge nell’ordinanza emessa dal sindaco Carmela De Stefano il 13 settembre, questo è quanto indigna i consiglieri di minoranza capeggiati in consiglio comunale da Clemente Primiano che, attraverso un video veicolato attraverso i social, denuncia l’inadeguatezza e l’inefficienza delle azioni amministrative messe in campo dall’attuale amministrazione.

Le condizioni in cui versa il plesso “A. Del Campo” sono state evidenziate dall’opposizione più volte nel tempo e da più di anno nelle sedi dedicate e attraverso comunicati stampa oltre che con post sui social. 

Insomma i consiglieri di “Si Amo Casamarciano” non le mandano a dire, e ritengono indecoroso il lassismo dell’amministrazione che continua a non porre l’attenzione sulle reali urgenze e priorità cittadine, impantanando la crescita del paese, addirittura ostacolando la fruizione di servizi primari e imprescindibili come l’istruzione.

Incalzano affermando che i lavori straordinari necessari al plesso scolastico andavano fatti a tempo debito e non rimandati all’inizio dell’anno scolastico anche perché la situazione di degrado e abbandono del plesso scolastico era stata più volte segnalata dalla minoranza che da sempre si confronta sulla questione sia con le mamme che con gli addetti ai lavori.

Così, Clemente Primiano, capogruppo di “Si Amo Casamarciano” in consiglio comunale: “Quel tetto, quei problemi strutturali andavano risolti anni fa , ma come non è stato fatto prima non è stato fatto neanche in questo anno di amministrazione. Sono servizi da terzo mondo,  perché nell’area nolana siamo gli unici a non riaprire i cancelli della nostra scuola dell’infanzia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *