Seguici
fb-share-icon0

20

Entro il 15 aprile non dovrebbero più verificarsi decessi in Italia per coronavirus, o al massimo si dovrà aspettare la fine di maggio nello scenario peggiore. Intanto già dalla prossima settimana si potrà probabilmente assistere ad una significativa e persistente diminuzione dei pazienti nelle terapie intensive (TI). È quanto riferisce il professor Davide Manca, del Politecnico di Milano, autore di un report della Società Europea di Anestesiologia sulla situazione italiana.

“C’è un range di date che fortunatamente va restringendosi giorno dopo giorno, entro cui plausibilmente i decessi si esauriranno – ha spiegato Manca -, si passerà cioè dal vederne 800-900 al giorno come avviene oggi, a vederne sempre meno fino a toccare incrementi trascurabili come 5, 1 o anche zero”.

Ti piace questo blog? Per favore spargi la voce :)