CONDIVIDI

L’alimentazione può darci un grande aiuto nel fronteggiare al meglio la calura estiva. Il problema principale che abbiamo con il caldo è la disidratazione dovuta all’eccessiva sudorazione per cui si rende necessario reintegrare l’acqua e i sali minerali persi bevendo almeno 2 litri di acqua al giorno, a piccoli sorsi fatti spesso e costantemente durante tutto l’arco della giornata. In questo ci viene in aiuto la natura che in questa stagione ci offre frutta, verdura e ortaggi ricchi di acqua, sali minerali (come potassio, calcio, fosforo, magnesio etc.) e vitamine antiossidanti (vitamina A, C, E e beta-carotene) che contrastano i radicali liberi prodotti per l’esposizione al sole e favoriscono l’abbronzatura; come cetrioli, zucchine, insalate, anguria ricchi di acqua, o ortaggi e frutta giallo-arancio ricchi di carotenoidi come peperoni, carote, pomodori, pesche, albicocche, meloni etc. Ci possono essere d’aiuto anche tisane a freddo, frullati e centrifugati di frutta e verdura, yogurt, latte e formaggi preferendo magari quelli magri a quelli interi o stagionati. Un altro aspetto importante dell’alimentazione estiva è il bisogno di introitare cibi, meno calorici, meno grassi e meno zuccherini, che con il caldo affaticano la digestione, pertanto andrebbero limitati:
Le bevande alcoliche, che per essere metabolizzate richiedono una grande quantità di acqua, quindi disidratano, e sono ricche di calorie vuote, ossia calorie che non apportano alcun nutriente al nostro organismo;
– le bevande zuccherine, in quanto il sapore dolce stimola ulteriormente la voglia di dolce e di cibi ipercalorici;
– le bevande molto fredde, che al di là della momentanea e ingannevole sensazione di freschezza inducono la vasocostrizione, cioè il restringimento dei vasi sanguigni che determina il trattenimento del calore corporeo;
– le carni rosse e gli insaccati, ricchi di grassi saturi, da sostituire con carni bianche magre (pollo, tacchino, coniglio etc.) e pesce in aggiunta alle insalate.

I legumi, invece, importante fonte di vitamine, sali minerali e amminoacidi essenziali, che siamo soliti consumare in zuppa, possiamo prepararli assoluti all’insalata con il limone, con spezie, aromi, ortaggi come pomodori, peperoni, cetrioli, e carote o in associazione a pasta, riso e cereali integrali freddi all’insalata; diamo pure libero spazio alla fantasia ma non escludiamoli dalla nostra dieta estiva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here