Digimon è un media franchise giapponese che comprende anime,manga, giocattoli, videogiochi, giochi di carte collezionabili e altri media, reso popolare soprattutto grazie alle otto serie animate, ideate da Akiyoshi Hongo a partire dal 1999 e prodotte dalla Toei Animation.
Digimon è una serie d’avventura in cui rientrano alcuni elementi tipici dell’iniziazione dall’infanzia all’età adulta.
Il 6 marzo 1999 fu prodotto il primo film suiDigimon, che fu proiettato nei cinema in Giappone. Originariamente, Digimon Adventure doveva essere un film breve, ma, quando ne fu finita la sceneggiatura, ci fu una richiesta affinché Digimon diventasse anche uno show televisivo per bambini. Il 7 marzo1999, iniziarono a mandare in onda la prima serie di Digimon, in risposta al film, che ne portava lo stesso nome: Digimon Adventure. Sarebbero seguite altre sette serie, le prime cinque delle quali con dei film propri in aggiunta alla serie TV, e la serie fu doppiata per la distribuzione nei mercati d’Occidente che sarebbe avvenuto nell’autunno di quello stesso anno. L’anime fu ovviamente una pubblicità per i successivi giochi di carte di Digimon, con Hyper Colosseum in Giappone e successivamente con Digi-Battle in America, e per altri videogiochi. La serie animata è ovviamente la parte più conosciuta dell’universo dei Digimon, nonché il suo fulcro principale, ed è la promotrice della maggior parte della sua popolarità.
“Digimon” sta per “Digital Monsters”, ovvero mostri digitali. Secondo la serie, i Digimon sono abitanti di “Digiworld”, il mondo digitale, una manifestazione dei sistemi di telecomunicazioni della Terra. La storia parla di un gruppo di ragazzi, per la maggior partepreadolescenti, i cosiddetti “Bambini Prescelti” (o Digiprescelti), che accompagnano nelle loro avventure Digimon speciali, nati per difendere il loro mondo (e il nostro) da varie forze malvagie. Per aiutarli a sormontare gli ostacoli più difficoltosi che incontrano in entrambi in mondi, i Digimon hanno la facoltà di digievolvere. Durante questo processo, i Digimon cambiano aspetto e diventano molto più forti, spesso cambiando anche del tutto la loro personalità. Il gruppo di ragazzi che viene in contatto con Digiworld cambia da stagione a stagione, con l’eccezione delle prime due serie.
La storia di Digimon è stata a volte segnata dalla rivalità con il media franchise Pokémon, poiché entrambi hanno un target rivolto ai bambini e trattano di un’interazione tra degli esseri umani e dei mostri immaginari, oltre ad aver debuttato in un periodo di tempo molto simile. Descritti come “gli altri ‘mon” da Juan Castro di IGN, i Digimon non hanno goduto degli stessi livelli di popolarità e successo internazionale dei Pokémon, ma hanno mantenuto una solida base di fan.Lucas M. Thomas di IGN affermò che i Pokémon”costituiscono il costante termine di competizione e paragone dei Digimon”, attribuendo a questi ultimi un successo relativo rispetto alla semplicità della meccanica dell’evoluzione dei Pokémoncontrapposta alla Digievoluzione.
sia i Pokémon che i Digimon sono creature selvagge e mostrano spesso un comportamento puramente istintivo, i Digimon sono mostri antropomorfizzati, potendo contare sul linguaggio umano e su una propria individualità. Nel franchisePokémon la maggior parte dei Pokémon si comporterà in modo malvagio solo se l’allenatore li comanderà in tal senso (con alcune eccezioni), mentre nel franchiseDigimon ci sono alcuni Digimon che hanno deciso di diventare malvagi di loro volontà (Devimon ad esempio).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *