Con oltre 100 milioni di copie vendute in tutto il mondo, Doraemon viene considerato una delle serie manga e anime più famose e di successo in Giappone e nel mondo.
La storia inizia con Nobita un bambino giapponese di 10 anni che frequenta la quinta elementare pigro e con scarsi risultati nello studio e negli sport, motivi per i quali viene costantemente rimproverato dalla madre e dal maestro. Il suo unico sogno, quello di sposare l’amica e compagna di classe Shizuka, viene anch’esso ostacolato dalla presenza di Dekisugi, un ragazzo intelligente e carismatico, che esercita un’attrazione sulla ragazza. Inoltre, Nobita deve sempre sottostare agli ordini diGian e Suneo, rispettivamente il bullo del quartiere e il suo braccio destro.
Crescendo, Nobita colleziona fallimenti sia in campo scolastico che lavorativo, portando la famiglia e i suoi discendenti in condizioni di povertà. Sewashi, discendente di Nobita del XXII secolo, decide allora di tornare indietro nel tempo per aiutare il bambino a migliorare il suo futuro, lasciando a vegliare su di lui un gatto robot, Doraemon. Quest’ultimo, grazie algattopone, una tasca quadri-dimensionale contenente numerosi gadget detti chiusky, rivoluziona completamente la vita di Nobita: riesce infatti a migliorare i rapporti del bambino con gli amici e, soprattutto, con Shizuka.
Nobita e Doraemon vivono così insieme numerose avventure e il bambino, sebbene compia spesso degli errori, riesce comunque con l’aiuto dell’amico a risolvere i suoi problemi, facendo la cosa giusta e imparando la lezione. Il futuro del bambino diventa così roseo e riesce persino a sposare Shizuka.
L’anime si divide in tre serie animate, distinte da variazioni nel doppiaggio e nella grafica:
la prima è stata prodotta dalla Tokyo Movie Shinsha e trasmessa su Nippon Television nel1973.la seconda è stata prodotta dalla Shin-Ei Animation e trasmessa su TV Asahi, dal 1979al 2005.la terza è stata prodotta dalla Shin-Ei Animation ed è trasmessa su TV Asahi, dal 2005.
Dal 1980 fino ad oggi sono stati creati dei lungometraggi con cadenza annuale. I film hanno un tono un po’ più avventuroso, dove i vari personaggi vengono calati in situazioni esotiche, avventurose e futuristiche. Alcuni dei film sono basati su leggende o trame letterarie, altri affrontano temi “seri”, in particolare su soggetti ambientalistici e sull’uso della tecnologia. Sebbene in Giappone siano usciti ben 38 film, in Italia ne sono stati doppiati solo 10.
Dal 2004 al 2013 Mediaset ha curato il doppiaggio di altri tre film (Doraemon – The movie: Le 1000 e una notte, Doraemon – The movie: Il Regno delle Nuvole, Doraemon – The movie: Il dinosauro di Nobita), di cui non esiste alcuna edizione in VHS o DVD.
Il termine “Doraemon” è ormai un termine di conoscenza comune in tutto il mondo. Persino i quotidiani fanno regolarmente riferimenti a esso come qualcosa con la capacità di soddisfare tutti i desideri. Anche gli altri personaggi della serie sono frequentemente citati in TV.Possiamo dunque definire il nostro bel gattone azzurro, uno dei must dell’animazione giapponese esportato in tutto il mondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *