CONDIVIDI

Gli incontri straordinar
Sono in viaggio e al mio fianco c’é seduta una donna sui quarant’anni.
Di fronte a noi, seduta nel posto dei diversamente abili la sua mamma.
Appena salita sul treno vedo questa donna, piena di premure e preoccupazioni per una mamma, anziana non più in forze, con una mente poco lucida e un corpo segnato dai traumi della malattia.
L’anziana signora mi rivolge delle parole che a prima impatto mi sembravano incomprensibili, poi voleva solo capire dove potesse mettere la sua giacca che le dava fastidio.
Mi alzo prendo la giacca e la metto al suo posto, la donna mi afferra la mano e me la bacia io mi piego verso di lei la giardo negli occhi, aveva lo sguardo di chi voleva ringraziare.
Le afferro la mano la porto al mio petto e niente non riesco a trovare nessuna parola solo un lungo silenzio e due sorrisi che dialogavano. Mi rialzo quando la guardo sorridere e ritorno al mio posto.
La figlia silenziosa, ha lo sguardo rivolto verso il finestrino, gli auricolari nelle orecchie e le spalle al treno… Era nel suo mondo, lo percepivo, si stava confrontando con se stessa.
Per un attimo lei si volta per prendere dell’acqua, i nostri sguardi si incrociano… Avevava gli occhi lucidi di chi vorrebbe scoppiare in lacrime, di chi porta con se un fardello enorme dentro al cuore.
L’ho guardata, le ho sorriso e per un attimo ho sentito i miei occhi riempirsi di lacrime…
Non so cosa sia successo ma lei mi ha stretto la mano… Una di quelle strette di mano che arrivano al cuore e ti lacerano l’anima… Scoppia in lacrime ed io non capisco cosa stia accadendo ma, non posso far altro che stringerla forte in abbraccio.
Lei mi guarda sorride e mi ringrazia.
Io la guardo sorrido e le dico.. Di non preoccuparsi, che andrà tutto bene, mi racconta della sua mamma… Ed io commossa le dico di farsi forza, di guardarla, é bella come il sole, buona… Una bella nonnina e di godersela fino in fondo… Poi le prendo una mano e le dico… Quando sei triste pensa al nostro abbraccio… E sorridi… Andrà tutto bene ci salutiamo con abbraccio é arrivata… Devono scendere… In bocca al lupo grandi guerriere…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here