Da domani scatta l’obbligo per parrucchieri ed estetiste.

Da giovedì 20 gennaio sarà obbligatorio avere almeno il Green pass base (se non si possiede già quello rafforzato che si ottiene con la vaccinazione o con la guarigione) per poter andare dal parrucchiere e dall’estetista, mentre dal primo febbraio l’obbligo scatterà anche per accedere ai pubblici uffici, e alle attivita commerciali, escluse quelle di prima necessità.

Ecco dunque la nuova stretta, dopo la decisione dell’obbligo di Green pass rafforzato, entrato in vigore dieci giorni fa, per salire su tutti i mezzi di trasporto, aerei, treni, navi, pullman, autobus e metropolitane, ma anche per accedere a piscine palestrealberghifierecerimonie, entrare in bar ristoranti anche all’aperto. E insieme al Green pass c’è l’obbligo di indossare mascherine Ffp2 sui mezzi di trasporto, ma anche per assistere a spettacoli o eventi sportivi.

Parrucchieri e centri estetici

Il decreto entrato in vigore il 7 gennaio ha varato nuove regole per i negozi. Tutti i lavoratori sono obbligati ad esibire il green pass base, con il nuovo provvedimento la stessa disposizione viene allargata ai clienti. All’ingresso di parrucchieri, barbieri, centri estetici bisognerà presentare il green pass base.

Negozi

Il 1° febbraio scatta l’obbligo anche per i negozi. Nelle prossime ore il presidente del Consiglio Mario Draghi firmerà il Dpcm che contiene l’elenco degli esercizi commerciali esentati.NEGOZI E GREEN PASS, COSA DICONO LE REGOLE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.