CONDIVIDI

No, non vi è alcuna dimostrazione che l’uso del forno a microonde aumenti il rischio di cancro, d’altronde questi forni scaldano grazie all’azione di radiazioni a radiofrequenza dotate di una bassa quantità di energia e di tipo non ionizzante, pertanto non in grado di indurre mutazioni a livello del DNA, come accade, invece, per le radiazioni ad alta quantità di energia. Inoltre attualmente questi forni sono ben schermati per cui le microonde restano all’interno dell’apparecchio, in caso di mancata schermatura si rischierebbero ustioni e scottature. Il rischio può essere collegato alla mancata eliminazione di batteri o tossine presenti nel cibo, soprattutto carne e pesce, mal conservati, in quanto con questo tipo di cottura non si raggiunge la stessa temperatura in tutti i punti dell’alimento e se la temperatura non è abbastanza elevata i batteri non vengono uccisi, per cui è consigliabile cuocere a microonde solo cibi freschi o ben conservati.

Dal punto di vista nutrizionale questo tipo di cottura, non avvenendo in acqua, preserva le vitamine meglio di altri tipi di cottura, come bollitura o cottura nella pentola a pressione: le vitamine B ed A sono più stabili alle temperature di questo forno; inoltre tale cottura produce meno idrocarburi policiclici aromatici, che sono cancerogeni, rispetto alla cottura alla brace o alla griglia.

Che accortenze adottare nell’utilizzo del forno a microonde?

• Utilizzare recipienti in vetro, terracotta o ceramica; possono andare bene anche recipienti in plastica però devono essere privi di bisfenolo A (BPA-free), un interferente endocrino, e privi di cloruro di polvinile, che con il calore potrebbe fondersi e contaminare il cibo rendendolo nocivo; non vanno utilizzati, invece, recipienti in legno, acciaio, lega e cristallo. Quindi controllare il marchio che ne consente l’utilizzo a tale scopo;

• Controllare periodicamente lo sportello di chiusura che è la parte più soggetta a perdite, l’usura col tempo può causare piccole perdite;

• Non aprire mai la porta quando il forno è in funzione;

• Usare il forno a microonde con parsimonia, non deve diventare un abitudine.

Aumentate l’utilizzo delle vaporiere, che risulta essere la modalità di cottura con meno rischi, dove tutti i nutrienti vengono conservati.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here