Uno schianto fatale, nella notte tra il 15 e il 16 luglio, in un tratto di strada del comune di Saviano molto isolato. Anna Maria Cortile, 31 anni, è morta finendo con la sua auto – una Lancia Y – contro un palo dell’illuminazione stradale. Stava rientrando a casa, a Piazzolla di Nola, ma soprattutto era la notte che chiudeva la giornata nella quale aveva festeggiato il suo 31esimo compleanno. Con il cellulare scarico e senza la possibilità di telefonare nessuno ha atteso i soccorsi grazie ad un passante fche è passato per caso chiamando i soccorsi.

Ma la famiglia non ci sta con le versione girate in rete e apparse sui quotidiani e ha voluto scriverci indicando la verità sulla vicenda.

Maria in seguito all’incidente  è rimasta senza telefono essendo scarico ed stata soccorsa da un passante verso le 6 del mattino ( dopo circa 3 ore dall’impatto),che ha allertato subito  il 118. Arrivata in ospedale non ha ricevuto le adeguate cure di cui necessitava. Le è stato assegnato infatti un triage dal codice giallo. Per 3 ore è stata lasciata priva di osservazione e le indagini strumentali sono avvenute con grosso ritardo, un ritardo di 3 ore che ha determinato la sua morte malgrado le manovre rianimatorie. Il corpo sequestrato dalle autorità giudiziarie per l’esecuzione dell’autopsia svelerà la veridicità di ciò che realmente è accaduto. Altri misteri girano intorno alla morte di Maria. Dopo aver festeggiato il suo compleanno con un gruppo di “amici”, la ragazza è stata lasciata da sola pur non essendo in grado di recarsi presso la propria abitazione. Queste persone pur sapendo dell’accaduto non hanno fatto visita alla famiglia né per mostrare cordogliò né per dare spiegazioni di ciò che è avvenuto. Non conosciamo le dinamiche di quella serata, non sappiamo cosa sia successo e cosa vi è nascosto. L’unica certezza è che una giovane ragazza amata e stimata da tutti ha perso la propria vita a causa di brutte compagnie e non tornerà più, lasciando famiglia e amici nel dolore più profondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.