Kirkjfell è una delle tante montagne d’Islanda tradizionalmente avvolte in un alone di mistero.Ogni anno legioni di fotografi si spingono fino alla Penisola di Snæfellsnes per attendere la luce giusta,in estate come in inverno, di giorno e di notte.Questa montagna dalla particolare forma appuntita,che ricorda un cappello da strega, è stata classificata come “la più bella montagna d’islanda“. Uno spettacolo imperdibile per fotografi o semplici turisti,una meraviglia che esalta ancora di più la sua bellezza in occasione dell’aurora boreale.

 

Documenti

Passaporto o carta d’identità valida per l’espatrio. È valido anche il “Certificato Anagrafico di Nascita” con fotografia, vidimato dalla questura, rilasciato ai cittadini italiani minori di 15 anni. I minori possono inoltre essere iscritti nel passaporto del genitore che li accompagna.

Salute e assicurazione

La situazione sanitaria è ottima in tutto il Paese. Chi si reca in Islanda per turismo può accedere ai servizi sanitari pubblici del paese ospitante esattamente come i residenti, se in possesso della tessera sanitaria Team (Tessera Europea di Assicurazione Malattia). Per maggiori informazioni si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della salute aree tematiche “salute e cittadino”; “assistenza italiani all’estero e stranieri in Italia”.
Prima della partenza si consiglia di stipulare un’assicurazione sanitaria che preveda anche il rimpatrio aereo o il trasferimento del malato in un altro Paese.
Numero telefonico unico di emergenza: 112, gratuito e attivo 7 giorni su 7, 24 ore su 24, in qualunque Paese dell’Unione Europea.

Quando andare

Il periodo migliore è febbraio-marzo per il disgelo o l’estate, con la rinascita del verde della vegetazione che prende il sopravvento sul bianco della neve. Nonostante la latitudine a cui si trova l’Islanda, il clima non è estremamente rigido: la media del mese di marzo a Reykjavik è di 0° C. La parte settentrionale dell’isola è più fredda e la media mensile di marzo nella città di Akureyri è di 3°C. Durante la giornata le condizioni meteo possono cambiare velocemente passando dalla nevicata al cielo sereno.

Come arrivare

Aereo. Icelandair d’estate collega Reykjavik a Milano e durante tutto l’anno alle seguenti città: Londra, Copenaghen, Oslo, Parigi, Stoccolma, Amsterdam, Francoforte. In estate può accadere che vengano organizzati voli charter da Roma, Verona o Bologna. Sas Scandinavian Airlines offre collegamenti di linea con partenza da Oslo, quindi bisogna prevedere uno scalo.

Buon viaggio 😉

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *