Quando il Rock, ha diverse facce e nel tuo Rock non parli solo di droga e sesso, ma di coraggio, di un mondo che non sempre va biasimato esasperandosi, ma di personaggi che hanno un coraggio che va urlato, cantato, suonato.

Ed è questo che hanno fatto i Litfiba nel loro nuovo album: “Eutòpia”, dedicato a chi non si arrende, a chi ha coraggio e tra questi c’è sicuramente Lea Garofalo, una donna che il coraggio lo ha dimostrato fino alla sua morte. Lea uccisa dopo aver deciso di dire ‘basta’ e di combattere la ‘ndrangheta e il suo sistema. io.
Lea Garofalo era una donna rock”; così l’hanno definita Piero Pelù e Ghigo Renzulli, ed a lei è dedicato il singolo: “Maria Coraggio”. La storia di Lea Garofalo, testimone di giustizia, e di sua figlia Denise, rappresentano il coraggio di una donna e la sua voglia di cambiare le cose, di opporsi alle dinamiche mafiose. Una determinazione che Lea ha pagato con la vita, lasciando però alla figlia Denise, un messaggio indissolubile e un futuro diverso. La ‘ndrangheta l’ha uccisa, ma non ha ucciso il suo messaggio di ribellione. Lea infatti, testimoniò contro il compagno Carlo Cosco e contro i clan e venne assassinata. Le persone accusate del delitto sono state condannate il 28 maggio 2013 dalla Corte d’assise d’Appello di Milano. Carlo e Vito Cosco, Rosario Curcio e Massimo Sabatino sono stati condannati al carcere a vita, mentre 25 anni di reclusione sono stati inflitti a Carmine Venturino. Inoltre, la stessa Corte ha disposto il risarcimento danni per le parti civili ovvero la figlia, la madre e la sorella di Lea Garofalo e il comune di Milano. Tutte le condanne sono state nuovamente confermate il 18 dicembre 2014 dalla Corte d’Assise d’Appello di Milano.
Questa canzone è la prova che la buona musica esiste ancora, che ascoltando una canzone si può conoscere, ammirare ed emulare il coraggio di donne che troppo spesso vengono dimenticate.
“Maria Coraggio” é un inno alla speranza di poter ancora cambiare e di riuscire ancora a sognare un mondo migliore.
“…lei è Maria ribelle Maria ribelle vuol vedere il rovescio di tutte le cose e delle persone, Maria coraggio ci crede e ci prova a lottare i fantasmi, a lottare la piovra… Rompe la gabbia, Maria è una guerriera, mastica sabbia oltre la frontiera…”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *