Siamo nel 2017 ma ancora troppo spesso si sente parlare di violazioni dei diritti delle donne, di maltrattamenti, di mortificazioni e sottomissioni psicologiche e fisiche.

Una mamma single americana ha deciso di crescere suo figlio in modo che lui non sia mai un maschilista.
Nikkole Paulun ha 23 anni e cresce il figlio Lyle, di 6 anni, tutta da sola.
E lo fa educando il figlio di 6 anni a fare le faccende domestiche, a non pensare mai che quelle siano “cose da donne”.

Su Facebook il post con le foto del piccolo Lyle che svolge le faccende domestiche ha raggiunto 143 mila like, più di 57 mila condivisioni e più di 7 mila commenti.

La sua didascalia è un messaggio: “Perché il lavoro domestico non è solo per donne. Perché un giorno potrebbe essere un uomo single, vivere da solo, in grado di fare il bucato e non mangiare fuori ogni sera. Perché un giorno potrebbe voler impressionare qualcuno con un pasto cucinato con le sue mani. Perché un giorno, quando avrà figli e un coniuge, dovrà fare la sua parte. Perché insegnare a mio figlio come fare queste cose e renderlo un membro produttivo della società, sia in casa che fuori, deve partire da me. Perché è bene lasciare che il vostro bambino faccia il bambino, ma anche insegnargli lezioni di vita durante la crescita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *