Corpo tonico e scattante: chi non lo vorrebbe? I programmi di allenamento vanno modulati secondo le caratteristiche individuali, tenendo presenti patologie o lesioni precedenti: l’esercizio fisico è efficace come una medicina ma come tale può avere anche effetti collaterali. Esagerare può far male, soprattutto in chi ha una scarsa preparazione: troppe ripetizioni degli esercizi, carichi eccessivi o poco tempo per recuperare fra le sedute di allenamento possono portare a infortuni e perfino a malori. Spesso inoltre chi va in palestra vuole aumentare la massa muscolare, ma è bene sottolineare che un muscolo ipertrofico è più rigido e non necessariamente più forte o più sano di uno meno “gonfio”: se l’obiettivo è il benessere bisogna puntare a un muscolo trofico, forte, elastico e resistente, senza eccessi in alcuna di queste caratteristiche a scapito delle altre. Tutto questo senza trascurare attività aerobiche, come il cammino, che aumentano la frequenza cardiaca senza esagerare, così da costruirsi una vera, buona forma fisica. Per arrivarci non esiste un allenamento valido per tutti, ma tutti possono trovare l’allenamento più adatto per sé.
É sconsigliato puntare al corpo da body builder, perché i muscoli ultra-gonfi sono un eccesso non fisiologico, che spesso e chi ne è ossessionato non di rado soffre di qualche disturbo e rischia molto, scegliendo spesso la pericolosissima strada degli ormoni per raggiungere il proprio scopo.
#lovesport
#portale80035

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *