Pelle del viso più giovane

La prevenzione antirughe passa anche attraverso i massaggi, soprattutto facciali. Esistono, infatti, delle tecniche di frizione e manovre in grado di creare degli effetti rilassanti e rassodanti sulla pelle, derivanti dalle antiche tradizioni orientali, che ad oggi chiamiamo anti-età.

CONDIVIDI

 

Le antiche pratiche cinesi e indianedel massaggio estetico, si sono tramandate fino ad oggi, seguendo diverse tecniche di manipolazione, che si possono suddividere, poi, in derive accolte dall’occidente per la realizzazione di massaggi che stimolino la circolazione venosa e linfatica.

Nati dalle filosofie orientali, già diversi secoli prima di Cristo, imassaggi facciali antirugheandavano a stimolare determinate parti del viso e del corpo, dove si concentra l’energia preposta alla vitalità e al ringiovanimento.

Uno dei più noti massaggi cinesi in funzione anti-invecchiamento è ilTuina, che utilizza la digito-pressione per il viso, simile alletecniche di massaggio shiatsu, stimolando con manovre intense le zone del viso interessate e le aree limitrofe come il collo, il décolleté e il capo.

La digito-pressione antirughe si unisce ad altre tecniche manuali, che esercitano un’azione meccanica di scioglimento dei muscoli e del tessuto cutaneo, per unrimodellamento quotidiano. La concezione dell’equilibrio energetico, presente in molti massaggi orientali, viene anche qui posta in evidenza, per creare un bilanciamento di energie che rivitalizzi la pelle.

Indietro

2. L’effetto anti-age fin dalle prime sedute

L’afflusso del sangue potenziato nelle zone trattate dal massaggio antirughe, innesca una riattivazione del metabolismo cellulare. I tessuti saranno maggiormente ossigenati, con  un rinnovo delle cellule continuo e rapido: il che significa,maggiore luminosità e compattezza della pelle.

Il tessuto cutaneo appare subito rassodato, morbido, con una pelle più distesa e uniforme, lontana dalle tensioni che induriscono i tratti del viso e formano le rughe di espressione.

La distensione cutanea dipende anche dal drenaggio dei liquidi che si accumulano negli spazi tra le cellule, creando dei gonfiori (con un processo simile a quello della cellulite).

Indietro

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here