CONDIVIDI

La sinergia tra associazioni e amministrazione comunale,tanto auspicata dal sindaco bruniano Minieri durante la sua campagna elettorale,sembra iniziare a concretizzarsi. Infatti stamattina negli uffici dell’agenzia del Demanio a Napoli si è tenuto un tavolo tecnico fra l’agenzia, il sindaco di Nola e rappresentanti del movimento piazza d’armi al fine di riavviare le procedure tese alla sdemanializzazione dell’area di piazza d’armi. Il definitivo passaggio dell’area medesima si avrà dopo aver ricevuto l’ok della soprintendenza che dovrà esprimersi in merito ai vincoli eventualmente sussistenti e incidenti su di un eventuale progetto. Allo stato, il vecchio progetto del comune, epoca Biancardi, verrà sostanzialmente modificato e verrà ottimizzato in funzione non solo di tali vincoli, ma anche delle prospettive di uso stesso e delle modalità di gestione sotto il profilo economico.

Ci sarà a breve un’incontro con i rappresentanti della soprintendenza per conoscere e prendere atto dei limiti che saranno eventualmente individuati nella progettualità da attuare. Il movimento a stretto contatto con l’amministrazione continuerà la sua battaglia per rendere vivibile quell’area.Vi terremmo costantemente aggiornati sulla situazione grazie al supporto del Movimento Piazza D’armi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here