Un’inquietante realtà che supera la finzione.
Rita Pepe, 28 anni, compagna del boss detenuto Pasquale Pesce, aveva assunto un ruolo di comando, proprio come Scianel in “Gomorra la serie”: era lei a gestire gli affari e a portare gli ordini agli affiliati, dopo l’arresto del suo uomo.

La figura camorristica e il ruolo ricoperto da Rita Pepe, arrestata pochi giorni fa, divenuta vicario del compagno, emerge nell’ambito delle indagini che hanno portato a un maxi blitz della Squadra Mobile nel quartiere Pianura di Napoli. La donna proprio come “Scianel” di Gomorra, continuava gli affari del Pesce,che intanto dava direzioni dal carcere, manteneva l’intero quartiere nel terrore e si racconta addirittura che un giorno schiaffeggió uno scagnozzo che non riconobbe la sua autorità.
Non é una sceneggiatura di Saviano, ma la difficile realtà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *