Roselline con la pasta sfoglia
Valida alternativa al classico segnaposto

1 rotolo di sfoglia
1 mela
1 confettura di albicocche
q.b. zucchero a velo
q.b. zucchero di cannella
q.b. burro morbido

Iniziate a pulire le mele privatele del torsolo con un coltello o con l’apposito attrezzo e tagliatele a fettine sottilissime. Ponete sul fuoco un pentolino colmo d’acqua e quando l’acqua avrà raggiunto il bollore, versate le mele e fatele bollire per 1 minuto, fino a quando non si saranno ammorbidite senza sfaldarsi. Poi spegnete il fuoco, scolatele e lasciatele raffreddare su dei fogli assorbenti. Imburrate uno stampo da muffin, poi foderate ogni sezione con lo zucchero di canna, oppure potete utilizzare i pirottini di alluminio per muffin,come preferite. Prendete la pasta sfoglia e tagliatela così da ottenere delle strisce e spennellate ciascuna striscia con la confettura di albicocche, io ho usato il miele, adagiate le fettine di mela lungo ciascuna striscia, leggermente sovrapposte: la parte con la buccia dovrà trasbordare da uno dei lati della striscia di pasta sfoglia. Ora ripiegate la restante striscia di pasta sfoglia sulle mele e arrotolatela su se stessa partendo da una delle due estremità più strette così da comporre una rosellina. Sistemate ogni rosellina all’interno di uno dei fori dello stampo e quando le avrete ultimate spolverizzate con lo zucchero a velo. Cuocete in forno statico preriscaldato a 170° per 45 minuti. Una volta cotte, sfornate le roselline di sfoglia e mele, prima che siano fredde sformatele, altrimenti raffreddandosi lo zucchero tenderà a solidificare e potrebbe risultare difficile staccarle.

Possono essere realizzate anche con altra frutta, pere o pesche ad esempio,e abbinatele alla confettura che più amate!
Dori Stella

Che ne dite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *