CONDIVIDI

La cardiotocografia è la registrazione in continuo della frequenza cardiaca fetale e delle contrazioni uterine . Si effettua tramite il cardiotocografo che rileva l’attività meccanica e gli impulsi elettrici del cuore fetale ed analizza gli impulsi pressori uterini trasformandoli in elettrici .

La rilevazione degli impulsi può essere effettuata in due modi :

1.ESTERNAMENTE:. Sulla parete addominale materna tramite trasduttori che vengono fissati con cinture elastiche all’addome materno. Il trasduttore a ultrasuoni consente di registrare la frequenza cardiaca fetale mentre il trasduttore meccanico registra le contrazioni uterine.

2.INTERNAMENTE:. Mediante un elettrodo bipolare a spirale fissato direttamente sul cuoio capelluto fetale si registra l’ ECG fetale gli intervalli di tempo in secondi, questi vengono utilizzati per calcolare la frequenza cardiaca istantanea.

La prima metodica è la più semplice e non invasiva, Tuttavia pur fornendo precise valutazioni sulla frequenza cardiaca fetale non ne fornisce altrettanto valide sulla rilevazione delle pressione endoamniotica, in quanto non misura la pressione effettiva ma solo la deformazione della parete uterina sotto l’effetto della contrazione.

La registrazione cardio grafica permette di valutare il benessere fetale al di fuori ed in corso di Travaglio di parto tramite le variazioni della frequenza cardiaca fetale.

Le modificazioni del battito fetale che compaiono in travaglio di parto dipendono a volte dalla stimolazioni nervose sul feto ad opera della contrazioni uterine o di eventi di altra natura ed a volte dall’azione diretta del ipossia sul cuore fetale.Sale volta la condizione può essere complicata da altri fattori quali l’azione dei farmaci anestetici locali, atropina o sedativi.

L’encefalopatia ipossico-ischemica è una delle maggiori cause di morte neonatale di disabilità neurologica del bambino.

Essa interessa circa 12 neonati su 1000 e fino al 60% dei nati prematuri di peso inferiore ai 1500 grammi. L’encefalopatia ipossico-ischemica deriva da uno stato di Severa acidosi metabolica fetale indicato da molti col termine di asfissia perinatale.

Le cause di asfissia possono essere eventi acuti come:

  • Il distacco di placenta
  • Le compressioni
  • Le torsioni ho i nodi del funicolo
  • Cause croniche correlate ad ipoperfusione placentare
  • Patologie materne

Il rapporto tra asfissia intrapartum ed encefalopatia è assai controverso.

Il monitoraggio della frequenza cardiaca fetale e della contrazione in travaglio di parto nasce dalla convinzione che attraverso la loro registrazione immediatamente valutata, si riescono a ridurre i casi di ipossia fetale. Tuttavia la cardiotocografia non ha risolto completamente il problema della sorveglianza fetale, basti pensare alla sua scarsa predittività nei confronti del Benessere fetale e dalla sua bassa specificità.

Da come si può dedurre il tracciato cardiotocografico è una metodica che viene applicata alle gravide principalmente in travaglio, questo perché il tracciato ha una validità momentanea nel momento in cui viene staccato ha una validità minore questo perché la situazione potrebbe cambiare da un momento all’altro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here