CONDIVIDI

Oggi escludendo le scarpe da ginnastica e sportive e le scarpe dedicate ai piedi sensibili, il mezzo tacco non esiste più o quasi più, prevalgono le ballerine raso suolo e le scarpe con tacco altissimo dotate di plateau o zeppa per far sentire meno il carico sull’avampiede. Neanche con le scarpe come con le stagioni non esistono più le vie di mezzo!E’ però  giusto considerare che il contatto con il suolo è molto alterato  e in presenza di un terreno con dei dislivelli soprattutto laterali diventa facile  procurarsi una storta. E’ praticamente impossibile camminare sul ciottolato e sul terreno accidentato. Sono quindi necessari una attenzione massima, un ottimo equilibrio e delle caviglie robuste e sane pronte a sostenere un eventuale disattenzione.

E’ bellissimo come donna avere nel guardaroba delle scarpe da far girare la testa e avere la possibilità di sentirsi ancora più femmina anche attraverso l’uso delle scarpe. Molti uomini sono più intrigati sessualmente da un bel paio di scarpe che da un bell’intimo ed è un vero peccato non indossarle proprio mai pensando esclusivamente alla comodità. Donne i vostri mariti potrebbero stupirvi con un paio di scarpe adatte indossate al momento giusto!

Come per tutto ci vuole equilibrio nel passare da una scarpa all’altra a seconda delle occasioni. Non perdiamole tutte!

Ma la domanda è: sono sani i tacchi così alti? Le donne super sportive e che vogliono la comodità si schierano dalla parte del “fanno male” e le donne tutta moda ed eleganza si schierano dalla parte del “non se ne può fare a meno” come se parlassimo dello smog. Dopo una giornata di lavoro che finisce alle 22, trascinarsi  faticosamente a casa e salire  le scale con i tacchi altissimi magari portando anche una bella borsa pesante è a pare mio una forma di masochismo.  Tanto quanto fare la cameriera con i tacchi a spillo oppure visitare Ancona o Genova con tacco 12.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here