Tra tante tragedie,questa è la storia di una donna salvata dal suo telefono cellulare durante l’attentato di Manchester. Lisa Bridgett è una mamma di 45 anni e stava parlando al telefono quando è avvenuta la deflagrazione durante il concerto di Ariana Grande e un elemento metallico le ha sbattuto in testa. Miracolosamente lo smartphone le ha fatto da protezione e la donna è riuscita a salvarsi.Ha subito l’amputazione di un dito e alcune ferite alla guancia e al naso ma non è in pericolo di vita. «È un miracolo», ha raccontato il marito. La donna si trovava al concerto per accompagnare la figlia e una sua amica,fortunatamente entrambe salve. Oltre alle escoriazioni in volto, Lisa è stata sottoposta a un intervento chirurgico alla gamba alla quale aveva riportato una grande ferita ma se la caverà,tutto grazie alla buona sorte e ad un telefonino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *