Indignazione e paura per l’ennesimo episodio nel rione popolare della Gescal.

NOLA– Una situazione davvero seria e preoccupante quella del rione Gescal di Nola . Dopo le nostre sollecitazioni circa il branco dei cani risiedente nelle terre che circondano la Gescal, e dopo aver avvertito tutte le autorità sanitarie e comunali pronte ad una risoluzione del problema,ecco che compaiono i primi casi di avvelenamento.

Due infatti sono i casi accertati di cani avvelenati, che hanno gettato nel terrore i proprietari dei nostri amici a 4 zampe. La testimonianza ci arriva direttamente da uno dei proprietari che stamattina si è visto morire il suo fedele amico:” Il cane stava in condizioni pietose, lo abbiamo subito portato d’urgenza alla clinica veterinaria notturna ma purtroppo non c’è stato nulla da fare, epilessia,vomito, diarrea con conseguente arresto cardiaco. Siamo addolorati ma allo stesso tempo siamo pronti ad andare fino in fondo a questa vicenda.”

Intanto nei giorni scorsi si è tenuto, grazie alle sollecitazioni varie di associazioni, l’incontro tra le autorità sanitarie e i comuni di Nola e Casamarciano per realizzare un piano di azione valido e finalizzato alla cattura del branco di cani che vivono nella Gescal.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *