Giugno 13, 2024

Loading

Doppio appuntamento con il Mercato della Terra il prossimo fine settimana nell’agro nolano. 

Sabato 20 gennaio,dalle ore 9 alle 13edizione straordinaria a Marigliano in Piazza Municipio, in occasione degli eventi per la festività patronale di San Sebastiano, con il patrocinio dell’amministrazione comunale mariglianese.

Mentre domenica 21 gennaio, sempre dalle 9 alle 13, ritorna a Nola il consueto appuntamento mensile in Villa Comunale con la spesa buona, pulita e giusta targata Slow Food. 

Un fine settimana particolarmente ricco, visto che diventano due gli appuntamenti con il Mercato della Terra, promosso da Slow Food Agro nolano, che ci guida alla scoperta della biodiversità territoriale e delle piccole produzioni di qualità. 

Sarà, inoltre, possibile sottoscrivere la proposta di legge regionale ad iniziativa popolare “Rigenera Campania”, lanciata da Slow Food Campania e oltre cento associazioni e organizzazioni locali, per difendere il suolo e l’aria, contrastando gli effetti dei cambiamenti climatici nella nostra regione. 

Sui banchi del Mercato è possibile trovare prodotti locali, freschi e rigorosamente di stagione: verdure, frutta, legumi, conserve, formaggi vaccini e ovini, salumi, miele, succhi e confetture, uova, pane, dolci e farine di grani antichi, frutta secca, olio extravergine di oliva, vini, birre rigorosamente artigianali e tanto altro ancora. 

Protagonisti assoluti sono i piccoli produttori e gli artigiani del cibo che vendono ciò che producono e trasformano, raccontando e garantendo in prima persona il loro lavoro, senza intermediari o distributori. 

I prodotti sono presentati direttamente dai contadini che li producono, rispettando la sostenibilità ambientale e sociale, proposti a prezzi equi sia per chi compra che per chi vende. 

​Il Mercato della Terra è entrato a far parte della grande rete dei Mercati Slow Food e della Coalizione dei mercati contadini del mondo, l’organizzazione no-profit presente in 50 Paesi che riunisce decine di migliaia di famiglie contadine. 

Please follow and like us:

About The Author

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *