Erano lì fermi a guardarsi negli occhi, quando lui decise di avvicinarsi lentamente a lei per sussurrarle “sei mia “.
Un brivido percorse la sua schiena, lei chiuse gli occhi e si lasciò trascinare dagli eventi , lui le sfiorava il collo, i capelli, il suo profumo lo inebriava, poteva anche restar li per ore.
Le loro mani intrecciate parlavano di passione e il sussultare dei loro corpi valeva più di mille parole.
Gli sguardi si incrociarono nuovamente ed è proprio lì in quel momento che le due bocche diventarono un tutt’uno.
A quel punto era proprio difficile fermarsi…
Era passione era amore…
Il profumo dei capelli della donna della sua pelle delle sue labbra e l’odore del corpo dell’uomo della sua barba delle sue braccia delle sue mani rimase li impresso nella mente di entrambi…
 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *