Nel 2017 sento ancora parlare di addominali alti e addominali bassi…che tristezza!!!

Non esistono esercizi che facciano lavorare solo gli addominali superiori o solo quelli inferiori, la contrazione interessa sempre tutti i muscoli addominali.

La domanda sorge spontanea:《Come mai mi si vedono solo gli addominali in alto?》

La risposta è molto semplice: gli addominali sono sviluppati allo stesso modo sia sopra che sotto, il motivo per cui si vedono con più fatica nella parte bassa è la presenza di un maggior strato adiposo.

L’unico modo per avere la vostra tartaruga da sfoggiare, è quella di combinare un allenamento appropriato per i vostri addominali con un’alimentazione che dir si voglia corretta: solo eliminando il grasso che forma le maniglie dell’amore o il salsicciotto intorno alla vita potrete vedere affiorare i vostri “addominali bassi”.

Non finisce qui purtroppo, spesso all’ignoranza non c’è mai fine e ci si ritrova davanti ai cosiddetti personal trainer di turno, che probabilmente non hanno studiato neanche la base del movimento umano: come si possono allenare gli addominali sollevando le gambe tese partendo da terra fino a 90 gradi?

Come può un muscolo che come inserzione ha il pube, non il femore, alzare una gamba?

L’unico lavoro effettuato dagli addominali in questo caso è di stabilizzazione, ma il lavoro concentrico viene fatto dai muscoli flessori delle gambe.

Esercizi del genere, spesso spacciati per lavori specifici per gli “addominali bassi”, sono dei lavori che sviluppano muscoli come lo psoas e il quadricipite femorale.

In molti casi, questi esercizi se eseguiti troppo spesso e non compensati da un lavoro addominale corretto possono essere la causa di mal di schiena e altri problemi posturali. Ed ecco così moltiplicarsi i dolori alla schiena dovuti a iperlordosi, i casi di lombalgia e di sciatica, tutto solo per una convinzione che nonostante gli anni rimane ancora radicata in qualche palestra e nella testa di qualche istruttore.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *