CONDIVIDI

Le spezie possono essere d’aiuto nel dimagrimento ma non aspettiamoci da esse miracoli. Per avere un effetto esse devono comunque essere integrate nell’ambito di una dieta varia ed equilibrata e in associazione ad uno stile di vita sano e attivo. Tale proprietà gli viene conferita dagli antiossidanti in esse contenuti, grazie ai quali agiscono stimolando la conversione di cibo in energia piuttosto che in grasso corporeo, dando, così, una sferzata al metabolismo e placando, inoltre, il senso di fame. D’altronde le spezie sono un valido sostituto del sale per insaporire le nostre pietanze.

Attenzione però a non farne un uso smodato in quanto in eccesso possono avere effetti collaterali, irritare ad esempio il tratto gastro-intestinale, sono di fatto non indicate in caso di gastrite, ulcera, problemi intestinali, emorroidi, cistite ed alcune di esse, come il pepe nero, anche in caso di ipertensione.

Tra le spezie nostre alleate nel dimagrimento ci sono:

– IL PEPERONCINO, che grazie alla capsaicina stimola i processi metabolici e circolatori, la digestione e riduce il senso di fame;

IL PEPE NERO aiuta nel controllo del peso attivando, invece, la termogenesi, il processo tramite il quale l’energia corporea anziché essere convertita in grasso e accumulata nel tessuto adiposo viene liberata sotto forma di calore allo scopo di mantenere costante la temperatura corporea quando fa freddo. Il pepe nero è, però, controindicato in caso di gastrite, ulcera e ipertensione;

– LO ZENZERO aiuta il corpo ad utilizzare il grasso depositato come fonte di energia, placa la fame, e grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie rilassa il tratto gastrointestinale, per cui può essere utile a contrastare la nausea che si ha, ad esempio, durante la gravidanza;

– LA CANNELLA regola i livelli di glicemia, ossia i livelli di glucosio ematici, pertanto può essere utile in caso di diabete, ed ha, inoltre, proprietà antibatteriche, anti-infiammatorie e combatte l’alitosi;

– LA CURCUMA ha proprietà digestive, anti-infiammatorie e anti-tumorali;

– Mentre LO ZAFFERANO migliora l’umore, per cui è ottimo per contrastare gli sbalzi d’umore tipici della sindrome pre-mestruale, e, inoltre, agisce sui processi di digestione e sul metabolismo, accelerandolo. In più ha preziose proprietà antiossidanti, depurative del fegato e del sistema linfatico.

Quindi portiamo pure le spezie a tavola ma facciamolo sempre con buon senso e moderazione.

 

 

LASCIA UN COMMENTO