160 mila foto in archivio ,40 mila da elaborare e tantissimi scatti già in attivo per l’anno giglistico in corso. Non stiamo dando i numeri ma stiamo solo rilevando con dati alla mano l’immenso lavoro di Paolo Peluso. Il nolano che unicamente per passione e devozione al nostro San Paolino di Nola,da anni lavora ininterrottamente al servizio della collettività con spirito di sacrificio e dedizione.La sua costanza negli anni ha portato all’elaborazione di un’archivio fotografico di tutto rispetto e che evidenzia in modo minuzioso e dettagliato tutti i passaggi della millenaria tradizione folcloristica nolana.
Per una volta abbiamo voluto mettere in risalto chi sta sempre dietro le quinte,collaborando con estrema efficacia e unicamente per passione ,ai meccanismi che formano l’intero apparato giglistico.

Da parte del portale 80035.it i nostri più sinceri complimenti a Paolo Peluso.
Seguiranno tantissimi altri articoli per questa nuova rubrica che darà spazio alla festa dei gigli di Nola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *