Ecco alcuni passaggi:

1– APRIRE I PORI

Il primo passaggio è aprire i pori grazie ai classici suffumigi. Di solito si fanno con una miscela di acqua e bicarbonato. Ad esempio, in caso di pelli grasse e oleose si raccomanda di aggiungere un cucchiaino di curcuma, cannella in polvere e the verde. in questo caso la pelle andrà risciacquata alla fine del procedimento, che può durare dai 5 ai 15 minuti a seconda di quanto è sensibile la vostra pelle.

2 – SCRUB

Dopo aver risciacquato la pelle, o comunque applicato il proprio tonico preferito, è il momento di passare allo scrub.Lo scrub viso fai da te più semplice e conosciuto prevede di mescolare due cucchiaini di zucchero e due di miele. Bisogna massaggiarli sul viso per circa 5 minuti e poi lasciarli agire per altri 5 come se fossero una maschera. Infine, risciacquare con acqua tiepida.

 

3 – MASCHERA

Lo step dopo lo scrub è la maschera, e qui dovete basarvi sulle esigenze della vostra pelle o ancora abbinarne due diverse: ad esempio mettendo una maschera all’argilla sulla zona T e una idratante sul resto del viso.

Inoltre potete fare due maschere, prima una purificante e dopo una idratante.Insomma ragazze, potete davvero sbizzarrirvi anche sulla base di quanto tempo avete da dedicare alla vostra pulizia viso. Se è sera, il procedimento potrebbe fermarsi qui e potreste andare a letto con una bella maschera da notte che così avrebbe tutto il tempo di fare effetto.

4 – TONICO E IDRATAZIONE

Dopo aver sciacquato la maschera si può applicare un tonico e, subito dopo, la crema idratante (se non abbiamo già usato la maschera idratante ma una purificante) e il contorno occhi.

Se avrete usato i prodotti giusti, probabilmente noterete subito che la vostra pelle è più morbida, levigata e rivitalizzata; e realizzando con costanza pulizie casalinghe di questo tipo si previene tra l’altro la comparsa di brufoli e punti neri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *