CONDIVIDI

Tocchiamo ora uno dei tabù culturali più persistenti: il sesso durante le mestruazioni.

Gli uomini sono ancora influenzati da antiche credenze. Paure ancestrali hanno radici profonde. Ai tempi biblici le donne mestruate erano considerate impure, come impuro era tutto ciò che toccavano. Persino nell’ultimo decennio I medici hanno asserito che fare sesso durante le mestruazioni potrebbero provocare delle infezioni,  ma in realtà si tratta di un’ipotesi infondata.

Sotto la legge di Mosè il sesso era rigorosamente vietato Durante il ciclo e nella settimana successiva. Poiché la funzione primaria della donna era di generare il maggior numero di figli possibile È probabile che evitando il marito fino a metà ciclo Le Scienze di concepire fossero più alte, Quando la donna raggiunge va la massima fertilità e lo sperma dell’uomo aveva la possibilità di aumentare.

Le donne, invece, spesso riferiscono uno spontaneo incremento dell’attività sessuale alcuni giorni dopo l’inizio del flusso mestruale. Per molte di loro nei primi due o tre giorni si instaura un calo di attrazione legato alla paura di sporcare, ma, appena il flusso diventa meno abbondante si assiste ad una crescita dell’ attrazione.

Alcuni esperti suggeriscono che i tabù circa i rapporti sessuali durante le mestruazioni siano da spiegare con la sfrenata libido delle donne e con la loro aumentata capacità di raggiungere l’orgasmo.

Questa caratteristica confonde e devia l’attenzione maschile, creando di conseguenza caos e disordine sociale. D’altro canto, nella tradizione tantrica, i riti sessuali più potenti richiedono che le donne siano mestruate per favorire la “miscela della donna rossa e dell’uomo bianco”.

La potenza della donna durante il ciclo Può essere Però sfruttata anche in senso positivo, come avviene con le donne puberi che vengono mandate nei campi per aumentare la loro fertilità.

In alcuni tabù la prima mestruazione considerata una potente benedizione soprannaturale.Nella medicina Antica il sangue mestruale aveva alcune indicazioni positive. Plinio fra le malattie che riceverebbero un trattamento positivo con il suo impiego indica le esoftalmo, la gotta, l’epilessia, la febbre puerperale, le emorragie e le cefalee.

Naturalmente Era potente anche per usi magici Come ci attestano ricerca di antichi maghi che fanno del primo sangue mestruale di una vagina la base dei propri filtri d’amore.

Ancora oggi nel 2017, circolano tanti falsi miti e idee sbagliate su questo argomento.

Quante volte avrete sentito dire che il sesso durante il ciclo fa male alla donna? Oppure ancora che si rischia di avere problemi fisici o di alterare in qualche modo il decorso del ciclo mestruale? Quanti/e di voi avranno sentito dire che facendo sesso durante il ciclo non si rimane incinte?

Prima di tutto, da un punto di vista medico non ci sono particolari controindicazioni che impediscano o sconsiglino di avere dei rapporti sessuali nei giorni delle mestruazioni. Il ciclo non viene alterato, anzi, avere rapporti sessuali durante il ciclo mestruale aiuta ad alleviare i dolori dovuti a questa fase.

Invece, sul fatto che non si possa rimanere incinte nei giorni delle mestruazioni bisogna fare un appunto. E’ vero che in quei giorni si è meno fertili e quindi le possibilità di concepimento sono molto ridotte, questo non significa però che non ci sia alcun rischio di gravidanza.

IMPORTANTE: Soprattutto in questa fase, sì te stessa: piagnucolona, passionale, oltraggiosa o schietta; Fai in modo che il sesso ti soddisfi e goditi al pieno il tuo corpo.

LASCIA UN COMMENTO