“Il coccodrillo come fa?
Non c’è nessuno che lo sa”
Questa è una delle frasi più celebri di una canzone molto nota degli anni ’90 .
Di recente è stato scoperto che il coccodrillo emana versi con frequenze ultrabasse non percepibili all’udito umano, soprattutto nel periodo della riproduzione. Già dalle uova i coccodrilli emettono suoni “belati e richiami simili a miagolii” per richiamare l’attenzione della madre, che risponde emettendo un’ampia gamma di suoni e i maschi in calore fanno versi che equiparati al suono dei colpi di tosse.
Il verso del coccodrillo percorre delle distanze molto lunghe; il suono che emette può essere indicato come “trimbulare” a causa dei suoni tremuli sia gravi che acuti che emette.

Allora avete capito come fa il coccodrillo!! 😛

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *