Patrizio Daniele,originario nel napoletano ma residente ora a Milano,è il fondatore di un’iniziativa solidale chiamata “pizza sospesa”.

Il cliente che lo desideri può donare quattro euro in più sulla propria ordinazione così da offrire una pizza a chi non puó permetterselo. Afferma poi il pizzaiolo Patrizio Daniele che anche Milano,meta ambita per ricercare lavoro,è soggetta alla crisi economica ed ha voluto porre rimedio come solo noi napoletani possiamo fare,donando un pezzo di cuore là dove andiamo.

L’iniziativa della “pizza sospesa” potrà sembrare familiare,infatti già a partire dal dopoguerra venne lanciata l’iniziativa del “caffe sospeso”nata a Napoli,poi sperimentata al Nord Italia ed adesso è diventata un’usanza tipica di paesi quali Bulgaria,Irlanda,Spagna ed anche fuori dall’Europa. Ora la pizzeria “Terrazza” è diventata il centro di maggiore attrazione turistica ma è anche considerata una dei locali migliori dove poter gustare la pizza margherita Doc nel capoluogo milanese. La sua qualità è stata infatti riconosciuta dall’associazione “Verace pizza napoletana”,un titolo ottenuto solo da 10 locali nel milanese ed offre un ambientazione accogliente,di tutto punto e in tema con personaggi a noi noti come il re della risata Totó,protagonista degli allestimenti dei tavoli. Eppure scegliere Antonio de Curtis nelle sue decorazioni non è un caso. Patrizio Daniele ha ben imparato da Totó la sua grande generosità ed altruismo. Egli infatti si faceva sempre accompagnare di sera a Rione Sanità per donare 10 mila lire sull’uscio delle case dei più poveri. E così il principe della risata diventa anche l’emblema stesso di questa iniziativa solidale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *